Proposta di una cordata di preghiera per le persone scomparse


L'elenco di persone che, in ogni parte del mondo, scompaiono senza lasciare tracce è impressionante e le cause misteriose o senza certezza: rapimento, allontanamento volontario, omicidio, incidenti misteriosi... l'unica cosa sicura che di quelle persone non si sa più nulla e intanto il tempo passa, giorni, mesi, anni e le famiglie, gli amici, rimangono nell'angoscia senza una minima notizia, a rincorrere ogni segnalazione, a inviare appelli sperando che qualcuno li ascolti, a sperare, invano, che chi avesse informazioni reali parli... 

Il problema dei missing (scomparsi) mi ha sempre molto colpito, sono cresciuta con gli appelli per la scomparsa di Emanuela Orlandi, di Angela Celentano e nel tempo altri nomi si sono aggiunti, altre storie, come quello della piccola Denise Pipitone, io non oso nemmeno immaginare l'angoscia che genitori, fratelli, sorelle, amici, possono provare per eventi tanto sconvolgenti, specie se i giorni diventano mesi e poi anni, l'attenzione dei media cade, le ricerche delle forze dell'ordine rallentano o arrivano a strade senza sbocchi e l'unico strumento di ricerca e sensibilizzazione dell'attenzione pubblica resta un programma televisivo.

La recente scomparsa di tre ragazze italiane di 15/16 anni, il rapimento delle due giovani volontarie in Siria, il rapimento di tante donne da parte della setta di Boko Haram ed altre vendute ai militanti dell'Isis, ancora il dramma delle due sorelline rapite dal padre fuori di testa e scomparse, insomma tutti questi eventi mi hanno già spinto a pregare incessantemente per tutte le vittime e le loro famiglie, ma ora vorrei proporre una cordata di preghiera che coinvolga non poche persone, ma ogni persona, tutti.

Io credo nella forza della preghiera e nella grazia della preghiera d'intercessione e credo sia importante creare una rete spirituale di sostegno per tutte le persone scomparse e per le loro famiglie, la preghiera del cuore, di tanti cuori uniti, può spostare le montagne e certo in questo difficile tempo che stiamo vivendo non mancano le ragioni per pregare uniti: la pace, l'equità delle risorse, il lavoro per tutti, per fermare le persecuzioni e le violenze in ogni luogo della Terra, questa è solo un'intenzione in più.

Io chiedo a tutti voi di pregare con il cuore anche per questa intenzione, ma non vi darò alcuna indicazione, ognuno aderisca volontariamente nel rispetto del proprio credo religioso, per chi è cattolico come me potrei dire di pregare la Santa Madre di Dio attraverso il Rosario, ma tutti questi eventi drammatici ci riguardano tutti e non una nazione, un credo specifico, per cui vorrei che tutti unissimo i cuori in preghiera a Dio, come ha fatto Papa Francesco in Vaticano con i rappresentanti di Israele e Palestina.

I tempi sono critici, ma la preghiera è la nostra forza, la nostra speranza, uniamoci in preghiera per la pace e per le persone scomparse... grazie

Commenti

  1. Mi unisco volentieri alla preghiera e faccio mia questa tua intenzione.
    sinforosa castoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sinforosa per i tuoi commenti, per seguire il blog e per aver aderito a questa cordata, un saluto affettuoso

      Elimina

Posta un commento