L'isola dei sentimenti


Domenica sono andata al Battesimo della secondogenita di una mia cara amica e il sacerdote ha detto parole molto significative per rendere tutti i presenti partecipi consapevoli dell'evento chiave della vita di ogni cristiano e della piccola in particolar modo: ricevere lo Spirito Santo e nascere alla vita nuova come cristiana, un evento che la piccola nei suoi pochi mesi di vita non può certo comprendere e che nemmeno noi adulti sappiamo realmente comprendere nella sua profondità e bellezza.
Il sacerdote ad un certo punto dell'omelia ha letto un racconto che mi ha colpito molto e di cui ho chiesto la copia per condividerlo con voi, tanto è bello...
Nella copia stampata il titolo riportato è L'amore e il tempo, ma in realtà il titolo è un altro... preferisco non commentare e lasciare che siano le parole ad ispirare ciascuno di noi...

L'isola dei sentimenti
di Giovanni Salvatore Paddeu

C'era una volta un'isola 
sulla quale vivevano tutti i sentimenti.
La Gioia, la Vanità, la Conoscenza e tutti gli altri,
incluso l'Amore.
Un giorno fu annunciato che l'isola sarebbe stata presto sommersa,
tutti i sentimenti preparano le loro imbarcazioni e se ne andarono.
L'Amore fu l'unico che restò,
ma quando rischiò di restare sommerso anch'esso domandò aiuto.

La Ricchezza passò con un magnifico battello e disse:
"Non posso aiutarti, il mio battello è pieno d'oro e d'argento 
e non c'è più posto per te".

La Vanità passò e disse:
"Non posso aiutarti, Amore,
sei tutto bagnato potresti rovinarmi il battello".

Anche la Tristezza si allontanò dall'Amore dicendo:
"Sono così triste che preferisco continuare da sola..."

E anche la Gioia che passava al seguito,
era talmente contenta che non sentì nemmeno che l'Amore la chiamava!

Improvvisamente una voce parlò:
"Vieni Amore, io ti prendo con me".

Era un Vecchio...

L'Amore era così contento 
che si dimenticò di chiedergli il suo nome!
Quando furono arrivati sulla terraferma
il Vecchio se ne andò,
proseguendo il suo cammino.

L'Amore domandò allora alla Conoscenza
quale fosse il nome di colui che lo aveva aiutato.

Ella disse: "Era il Tempo, 
perché non c'è che il Tempo 
capace di comprendere quanto grande sia l'Amore".

Commenti