venerdì 5 agosto 2016

"Vita sempre, vita tutta"


Cari amici, purtroppo le complicazioni riguardo la mia salute, unite al caldo afoso, mi hanno letteralmente messo ko fisicamente, così quelle poche energie le ho dedicate e le sto dedicando a L'Arca, ma gli eventi di questi ultimi mesi, sia internazionali sia nazionali, sia a carico degli uomini che a carico degli animali, hanno lasciato tracce indelebili nel mio cuore e, nonostante il dolore abbia ammutolito la mia lingua, il mio cuore ha trovato il modo di esprimersi e il 14 luglio scorso, due giorni dopo la tragedia dello scontro fra i treni in Puglia, ma anche dopo la strage di Dacca e dopo che Angelo, un bellissimo e dolcissimo cane bianco, fosse torturato e ucciso da quattro bestie umane a Sangineto, ho scritto una poesia ed ora vorrei condividerla con voi...
Io credo nel valore inestimabile della vita, di ogni vita, e credo che l'amore non è diviso in scomparti, l'amore è amore sempre, non è una scelta tra l'uno e l'altro, tra umani e animali, ma abbraccio universale per gli uni e per gli altri, chi fa divisioni e classifiche in realtà non sta veramente amando, non sta veramente mettendo tutto il cuore, tutto se stesso, perché l'amore non divide ma unisce e senza un calcolo mentale, ma spontaneamente, l'amore si dona come i raggi del sole che coprono ogni minimo spazio...
seguendo la stessa linea la vita è vita sempre è vita tutta, non esistono serie A e B, la vita è vita punto e basta e fino all'ultimo mio respiro la difenderò come potrò e mi verrà data occasione, senza timore di scandalizzare qualcuno e di ritorsioni, ma è un invito per tutti: lasciar vivere la vita e difendere la vita tutta...

Condivido le mie poesie perché in questo blog sto donando me stessa, non voglio vincolare tutto con il copyright perché non credo sia necessario, ma conto sul rispetto gli uni per gli altri, anche verso coloro che la pensano diversamente...
Condivido questa poesia nel giorno in cui si fa memoria della bomba atomica su Hiroshima, non l'ho pensato prima, ma non è nemmeno un caso, non credo nel caso, ricordo che da bambina il ricordo della Seconda Guerra Mondiale era vivo nella memoria e nella vita dei miei nonni, così come nei racconti fatti ai miei genitori, il ricordo era vivo e il grido di San Giovanni Paolo II MAI PIÙ LA GUERRA era nel cuore di tutti un impegno, ora quel grido in molti cuori si è assopito, la mancanza dell'esperienza diretta della guerra non sostiene questo impegno contro ogni forma di guerra e stiamo vivendo, come dice Papa Francesco, una guerra mondiale a pezzi, col rischio che diventi un incubo reale per ogni uomo sotto il cielo, preghiamo uniti affinché non si realizzi e venga spento ogni focolaio/incendio di guerra, credo nella forza inarrestabile della preghiera e dell'amore, ma dobbiamo essere uniti, affinché il grido di ogni cuore verso il cielo sia più forte delle grida di uomini che hanno perso l'umanità, che hanno perso il cuore...

Vita sempre, vita tutta

Lacrime sgorgano copiose a rigare il mio volto
come i solchi che l’aratro lascia sul terreno da arare,
non vi è seme da gettare per nuovi frutti
ma tante e preziose vite strappate con violenza
da mani che sono di uomini ma senza tratto alcuno di umanità.

La vita è vita sempre, è vita tutta
pur se ogni vita è unica,
secondo l’infinita fantasia del Divino Pittore,
pennellate delicate e gentili
di chi ha cura di ogni minimo dettaglio
ed ama ciò che vuole rappresentare
nell’armonia unica di un quadro che non ha eguali.

Amore genera la vita, ogni vita, solo per amore
e dona ad ogni sua creatura una missione speciale,
unica e insostituibile, ma quanta vita strappata e buttata via,
stille di grazia dal valore inestimabile gettate nei rifiuti,
potate senza gentilezza e cura,
con impeto di violenza e crudeltà
da chi deturpa, abbandona e uccide vite innocenti,
con azioni o con l’indifferenza,
con sadismo o con menefreghismo,
ma uccide sempre.

Amore ama ogni vita così come la crea
non vi è imperfezione nel suo sguardo
e nemmeno nel suo intento,
ogni tratto del suo pennello
mostra la sua incomparabile meraviglia,
alcuni sembrano righe storte e indefinite
solo a chi le scruta senza amore e limpidezza.

Il buon Pastore di tutto si prende cura con amore,
ogni traccia rivela la sua tenerezza,
con fiducia infinita affida all'uomo altre vite
affinché se ne prenda cura come farebbe Lui,
non vi sono distinzioni nell'amore
o si ama o non si ama,
ma l’amore vero ama fino in fondo e per sempre.
L’amore ama la vita e la vita tutta,
ama, protegge e stringe al petto la vita fragile,
porta sulle spalle quella ferita e stanca,
difende la vita non ancora nata e quella appena sbocciata,
perché sa che è vita sempre, vita tutta,
dal suo inizio al suo fine naturale.
Raccoglie e nutre la vita abbandonata,
senza fermarsi a pensare se è una persona o un animale,
senza perdere tempo prezioso e senza insensate divisioni e classifiche,
perché sa che è vita sempre, vita tutta.
Non si domanda prima se ne vale la pena e quanti sacrifici richiederà,
l’amore non pianifica, agisce oltre ogni confine e limite,
va continuamente oltre anche se trascina dentro brandelli di dolore
il cuore piagato e spezzato di chi ama davvero,
il sorriso che germoglia ai piedi delle cascate di lacrime
e la consapevolezza di chi sa che porterà la croce fino al suo ultimo respiro,
ma vi è serenità nel suo sguardo e un raggio di luce perenne
perché sa che la vita, ogni vita, è vita sempre, vita tutta…
lasciamo vivere la vita fino all'infinito abbraccio dell’Amore.

domenica 12 giugno 2016

A presto su questi schermi...ma una parolina la dico...


Causa problemi di salute non riesco a gestire entrambi i blog, ho trascurato l'Arca per un mese intero ed ho trovato la casella di posta in tilt, così adesso sto dando la precedenza agli animali in cerca di casa, in un tempo in cui abbandoni e maltrattamenti sono all'ordine del giorno... vorrei segnalarvi un video con l'intervento dell'Onorevole Brambilla contro Yulin in Parlamento, davvero importante, spero che questo orrore non inizi come programmato il 21 giugno e non si ripeta più in nessun paese del mondo: gli animali sono doni di Dio, amici, compagni di vita, certo non cibo e oggetti da sfruttare, abbandonare, torturare, uccidere a nostro piacimento per nessuna ragione valida e giustificabile! Grazie di cuore all'Onorevole Brambilla per il suo impegno costante a 360° per difendere gli animali, domestici e selvatici! 
Cari amici, ci rivedremo presto su questi schermi, non oso dare una data perché non posso valutare le mie condizioni, oltretutto dovrò probabilmente subire anche un intervento, per cui fare programmi è davvero difficile, grazie dell'affetto e della vicinanza a me ed a questo blog! Sereni giorni a tutti voi, uniti nella preghiera e nel cuore... a presto!

P.S. Se vi va di passare anche per L'Arca per conoscere gli animali in attesa di famiglia e condividere gli appelli ve ne sarò immensamente grata! 

"La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali" (M. Gandhi)

e se gli animali vengono trattati così (come possiamo verificare ogni istante) poveri noi... L'amore vero non fa gerarchie e classifiche, non pone condizioni, AMA PUNTO E BASTA... TUTTI... Da condannare è l'indifferenza non chi ama gli animali, non chi li difende... AMARE GLI ANIMALI NON SIGNIFICA AMARE MENO LE PERSONE, CERTAMENTE E' PIÙ FACILE, LORO SONO AMORE ALLO STATO PURO, GLI UMANI SONO PIÙ DIFFICILI E MENO AMABILI ALLE VOLTE, AMARE NON E' UNO SCHERZO, UN GIOCO, MA UN IMPEGNO E COSTA FATICA, MOLTA ALLE VOLTE, E SACRIFICI, MA NE VALE SEMPRE LA PENA...

venerdì 27 maggio 2016

Io metto i jeans, e tu?

(Fonte post e immagini http://www.guess.eu/it/guessfoundation/)

Vorrei invitare il 27 maggio tutte le donne, da 0 a 100 anni ed oltre, ad indossare un paio di jeans. Il 27 maggio, infatti, è il Denim Day, evento nato contro la violenza sulle donne.
Nel 1998 una sentenza della Corte di Cassazione italiana, ha annullato la condanna per stupro emessa nei confronti di un uomo, perché la sua vittima indossava un paio di jeans aderenti. Una vergogna indicibile che, però, grazie a Dio, ha portato ad una serie di iniziative per gridare il proprio no alla violenza sessuale e, il jeans stesso, è diventato il simbolo di questa lotta. Il Denim Day nasce negli Stati Uniti e, attraverso il sostegno di Guess Foundation Europe, l’evento è approdato anche in Europa, in collaborazione con The Circle Italia Onlus. La Guess, inoltre, promuove una raccolta fondi dal 13 al 29 maggio nei Guess stores, per ogni jeans acquistato, verranno devoluti 10 euro ai centri dell’Associazione D.I.Re, Donne in Rete contro la violenza, che aiuta le donne a riacquistare la propria indipendenza.
Il 27 maggio io metto i jeans, e tu?


Federica Tarquini

giovedì 26 maggio 2016

SMS solidali per gli animali domestici e selvatici! Passate parola...


Cari amici, questo sarà l'unico post della settimana perché non sto bene, ma non potevo non segnalarvi queste due campagne solidali molto importanti che faranno davvero la differenza per molti animali, sia domestici sia selvatici.

La L.E.I.D.A.A., Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, ha attivato la campagna solidale per sensibilizzare contro l'abbandono e per salvare tanti animali d'affezione, il cui numero è in aumento e riguarda cani, gatti (questi altri più dei cani), tartarughe, furetti, conigli, ecc... e stiamo parlando di quelli che sono stati raccolti dai rifugi, ma se consideriamo gli smarrimenti e/o rapimenti, quelli morti di stenti o investiti e quelli che sono ancora vaganti in strada, con tutti i pericoli provocati da quella categoria di persone che maltratta, avvelena, prepara bocconi con chiodi, abusa sessualmente e uccide... Grazie a Dio ora, grazie al lavoro continuo dei volontari, delle Associazioni, dei Rifugi, dei programmi televisivi, come Cronache Animali, è aumentata la sensibilità tra le persone, che denuncia, segnala e soccorre anche direttamente queste creature abbandonate e destinate a morire di stenti, tuttavia ancora molto c'è da fare, anche perché la crisi economica, del lavoro e delle famiglie, insieme alle spese veterinarie non indifferenti, gli animali vengono abbandonati ancora e in modi sempre più vili, come i cuccioli strappati alle mamme con gli occhietti ancora chiusi ed il cordone ombelicale attaccato e buttati nei cassonetti direttamente a morire di lenta agonia, oppure nei cestini della frutta, negli scatoloni vicino alle immondizie dove non tutti se ne accorgono o, peggio ancora, intervengono!!!


Ecco la locandina informativa della campagna solidale attiva dal 21 al 28 maggio inviando un sms o chiamando da rete fissa al 45501, un piccolo gesto alla portata di tutti e che insieme a tutti farà davvero la differenza, quindi per favore inviatelo e fatelo conoscere ad amici e familiari, spargete la voce affinché si possa veramente soccorrere, prima di eventi tragici, gli animali in difficoltà, considerando che le adozioni sono poche, andiamo incontro all'estate, il periodo risaputo peggiore dell'anno per gli abbandoni e ci sono adozioni a scadenza, ovvero quelle di persone superficiali che tratta gli animali come oggetti e, quando si sono stufati ed è passata la novità, li riportano nei canili e nei gattili, provocando un ulteriore trauma di abbandono. Adottare è un'esperienza meravigliosa, ma serve la consapevolezza che non si prende un oggetto, ma un essere vivente, con un'anima ed un cuore, che prova sentimenti ed ha delle esigenze, serve tempo e pazienza per incontrarsi e vivere una stupenda vita insieme, fatta di tanti momenti indimenticabili, di gioia e sostegno indescrivibili.
Visitate il sito della LEIDAA, approfondite tutte le attività e come potete aiutarla ad aiutare tante creature sfortunate, potrete anche donare direttamente un'offerta libera, ecco il link.



Nessuno vi obbliga a tenere per forza il vostro animale domestico, se non volete e/o non potete continuare a prendervene cura, ma l'abbandono non solo non è la soluzione al vostro problema, ma non è nemmeno un'opzione, è un reato ed un atto abominevole, crudele, che condanna quasi sempre a morte e morte di stenti, veleni, investimenti di auto,... quelli che fino a quel momento erano parte integrante della vostra vita! Se non potete/volete tenerli, informate i volontari e le associazioni di zona, preparate voi stessi un appello e diffondetelo sui social, affidateli alle strutture delle vostre città, insomma rendete questo passaggio il meno traumatico possibile per gli animali e meno faticoso per voi, dando il tempo ai volontari ed agli eventuali adottanti di accettare l'adozione, chiedete aiuto anche a familiari ed amici, perché magari proprio tra loro qualcuno vorrà farsi avanti, insomma fate tutto il possibile, lecito ed umanamente fattibile, ma NON ABBANDONATE GLI ANIMALI! NON ABBANDONATE CUCCIOLI (SVEZZATI E NON), NON ABBANDONATE ANIMALI GIOVANI, VECCHI, MALATI... NON ABBANDONATELI MA CHIEDETE AIUTO PER LORO E PER VOI, L'ABBANDONO E' UN ATTO VERGOGNOSO ED E' UN REATO!!!


L'altra campagna solidale tramite sms è quella del WWF, attiva dal 15 maggio al 30 maggio, inviando un sms o chiamando da rete fissa il 45599, per fermare il massacro di natura a causa del bracconaggio che sta sterminando elefanti, tigri, rinoceronti, gorilla, ecc... in numeri spaventosi, rischiando l'estinzione degli stessi, anche questa campagna è sicura, il WWF è attivo da anni ed è una presenza certa e costante, ma soli non possono fare nulla, serve la partecipazione, anche minima, di tutti noi, con donazioni libere o attraverso questa campagna.
Per informazioni maggiori ed approfondimenti visitante il link che trovate come fonte del post.
Vi prego inviate il messaggio, telefonate e fate girare tra i vostri contatti queste due importantissime campagne solidali e ricordate che ogni intervento crudele contro animali ed ambiente alla fine si ritorcerà contro tutti gli uomini, se non perché amate gli animali, fatelo almeno per voi stessi!



Con l'occasione vorrei ricordarvi che il 21 giugno ricomincerà, se nessuno farà qualcosa, qualcuno che conta, l'orrore di Yulin in Cina, dove migliaia di cani e gatti verranno torturati, bastonati, scuoiati e bolliti vivi a scopo alimentare, senza minimi controlli sanitari (mi dispiace ma chi aderisce mangiando in queste condizioni si cerca le malattie...), senza vaccinazioni e in condizioni oltre l'inferno, in cui queste creature vengono stipate in gabbioni affollati, assistendo al supplizio di chi li precede... Questi horror-festival di Yulin in Cina e Boknal in Corea, ma altri eventi sono in Vietnam, India ecc... non hanno a che vedere con la cultura, sono mostruose manifestazioni di crudeltà e sadismo senza limiti a carico di animali internazionalmente riconosciuti come d'affezione (anche se da noi si ripetono per quelli cosiddetti da reddito e della filiera alimentare e che ugualmente condanno e rifiuto), ciò che va evidenziata è la crudeltà non solo il fine alimentare, sono atti da condannare e da fermare, pena la rottura di rapporti internazionali e commerciali, ma purtroppo gli stessi interessi economici sono sia dietro questi orrori (i volontari attivisti per salvare i cani e i gatti li riscatta economicamente o assaltano i camion per liberarli, è il solo modo attuale per salvarli da una fine atroce per cui si cede a questo orribile ricatto, come avviene nelle perrere spagnole!!!) sia per impedirli (i paesi pur condannando a parole non intervengono perché la Cina è una superpotenza economica e conviene averla alleata, anche se avvengono all'interno cose orribili, sia a livello umanitario che animale e ambientale, sempre la Cina sta dietro il commercio di avorio e zanne di tigri ed elefanti, di rinoceronti, come delle loro pelli, ma il coraggio di condannare e impedire manca a vantaggio del denaro!). Vi prego di sostenere i volontari attivisti cinesi, coreani e internazionali, verificando a chi donare, perché ci sono diversi sciacalli interessati solo ai soldi e che agli animali non pensano nemmeno né agiscono per salvarli. Per ogni informazione vi invio al sito di miei amici impegnati ogni giorno dell'anno per informare e fermare Yulin https://sites.google.com/site/stopkoreantorture/home.

A titolo informativo e divulgativo vi ripresento il trailer di un film realizzato da un regista cinese su questo doloroso tema "Eating Happiness" (mangiando la felicità, un titolo piuttosto eloquente!), è doloroso ma serve ad aprire gli occhi su quello che accade ogni anno da anni e che sta coinvolgendo anche altri paesi, che vendono i propri randagi al mercato cinese!!! Questi eventi riguardano tutti noi, un giorno potrebbero rapire i nostri animali....




domenica 15 maggio 2016

In preghiera per le famiglie

(Immagini prese dal web)

Oggi si festeggia la Giornata Internazionale delle Famiglie istituita dall'ONU, sorvolo sul fatto che è volutamente scritta al plurale considerando le diverse tipologie di famiglia che sono realtà nel mondo e anche noi, non voglio entrare nella diatriba, già i toni sono piuttosto accesi da mesi, voglio solo sottolineare l'importanza di questa festa e che non rappresenti solo un manifesto culturale di una fazione piuttosto che dell'altra, io festeggio la famiglia e per me è quella composta da mamma, papà e bimbi senza ombra di dubbio, ma nello stesso tempo non posso ignorare né giudicare altre realtà, e non mi riferisco solo alle coppie omosessuali con bambini, ma alle coppie di fatto eterosessuali, alle famiglie allargate, le nomino perché esistono e siamo chiamati al confronto ed al dialogo, soprattutto per i bambini, che non possono essere discriminati o farli soffrire perché non vivono in una famiglia tradizionale, la loro realtà va conosciuta e rispettata, altrimenti saremo noi dall'esterno a creare complessi e sofferenze ai bambini, il mio sguardo parte da loro, che sono la priorità, il loro bene e la loro serenità prima di tutto.
In questo giorno però mi viene da pensare soprattutto ai bambini che non hanno la gioia di avere mamma e papà accanto perché sono stati abbandonati alla nascita o sono rimasti orfani per malattie o per la guerra, per la povertà e per tante altre cause, il mio cuore pensa particolarmente a loro perché tutti i bambini hanno diritto all'amore di papà e mamma ed a crescere serenamente, ma spesso, per diverse ragioni, non è così, per questo oggi vi invito a pregare con me per tutte le famiglie e per i bambini senza famiglia, perché trovino presto l'amore e una casa in cui crescere ed essere educati ed accompagnati con amore.

Come preghiera e riflessione vorrei invitarvi a scaricare e leggere il libretto della veglia che si è tenuta a San Pietro il 5 maggio scorso con il titolo "Veglia di preghiera per asciugare le lacrime" ed a leggere il bellissimo articolo corrispondente di Avvenire e preghiamo insieme per le famiglie, specie quelle in grave difficoltà e sofferenza, e per i malati, grazie a chi si vorrà unire a me per queste intenzioni.

La prossima settimana cari amici mi aspettano diverse visite ed esami medici per cui non mi sarà possibile dedicarmi al blog, se tutto va bene riprenderò le pubblicazioni il 26 maggio. Serena domenica a tutti voi

sabato 14 maggio 2016

"Sul palmo della sua mano" antica benedizione gaelica

(immagine presa dal web)

La strada ti venga sempre dinanzi,
e il vento soffi sempre alle tue spalle
e la rugiada bagni l'erba
su cui poggi i passi.

E il sorriso brilli sul tuo volto
e il cielo ti copra di benedizioni.

Possa una mano amica
tergere le tue lacrime
nel momento del dolore.

Possa il Signore Iddio
tenerti sul palmo della mano
fino al nostro prossimo incontro.

venerdì 13 maggio 2016

Anniversario prima apparazione di Nostra Signora di Fatima


Oggi ricorre l'anniversario della prima apparizione di Maria Santissima ai tre pastorelli di Fatima: Lucia, Giacinta e Francesco, per cui non potevo non omaggiare la nostra Mamma celeste ed affidarle l'umanità intera nella preghiera... in particolar modo Maria Santissima, Madre di Dio e nostra, ti affido tutti i malati, specialmente coloro che lottano con malattie gravi, come il cancro, e quelle persone che Tu sai mi sono vicine, per vie diverse, e che stanno affrontando il calvario e le dolorose cure, ma Ti affido tutti i malati, quelli affetti da malattie rare, croniche, invalidanti, incurabili e specialmente i bambini malati e le loro famiglie... Tu versi lacrime abbondanti per causa nostra eppure sei sempre pronta ad asciugare le nostre col Tuo amore materno sempre presente, consolaci e donaci forza, soprattutto donaci di fare come Te, di abbandonarci totalmente alla Divina Volontà, qualunque essa sia, perché il Padre ci ama e vuole il nostro bene, anche se passa per vie tortuose e impervie, e donaci la speranza, così troppo spesso aggredita quotidianamente dalle prove e dalle violenze che vediamo ogni giorno...grazie Mamma per tutto quello che fai per noi...

Preghiera alla Madonna di Fatima

Maria, Madre di Gesù e della Chiesa, noi abbiamo bisogno di Te.
Desideriamo la luce che si irradia dalla tua bontà, 
il conforto che ci proviene dal Tuo Cuore Immacolato,
la carità e la pace di cui Tu sei Regina.

Ti affidiamo con fiducia le nostre necessità perché Tu le soccorra,
i nostri dolori perché Tu li lenisca,
i nostri mali perché Tu li guarisca, 
i nostri corpi perché Tu li renda puri,
i nostri cuori perché siano colmi di amore e di contrizione,
e le nostre anime perché con il tuo aiuto si salvino.

Ricorda, Madre di bontà, che alle Tue preghiere Gesù nulla rifiuta.
Concedi sollievo alle anime dei defunti, 
guarigione agli ammalati,
purezza ai giovani,
fede e concordia alle famiglie, 
pace all'umanità.
Richiama gli erranti sul retto sentiero,
donaci molte vocazioni e santi sacerdoti,
proteggi il Papa, i Vescovi e la Santa Chiesa di Dio.

Maria, ascoltaci e abbi pietà di noi.
Volgi a noi i tuoi occhi misericordiosi.
Dopo questo esilio mostra a noi Gesù,
frutto benedetto del Tuo grembo,
o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.
Amen